• Senza categoria

    Torta del successo

    Print Recipe
    Torta del successo
    Porzioni
    8/10 porzioni
    Ingredienti
    Per i due dischi di pasta:
    Per la crema al burro:
    Per decorare:
    Porzioni
    8/10 porzioni
    Ingredienti
    Per i due dischi di pasta:
    Per la crema al burro:
    Per decorare:
    Istruzioni
    Per i due dischi di pasta
    1. Tritate le nocciole e le mandorle finemente, fino a ridurle in farina.
    2. Montate gli albumi a neve ben ferma.
    3. Mescolate la frutta secca tritata con lo zucchero a velo e un pizzico di sale, poi incorporate delicatamente gli albumi e dividete il composto in due tortiere di diametro 20 che avrete precedentemente imburrato (o spruzzato con lo staccante spray) e di cui avrete rivestito la base con un disco di carta forno.
    4. Fate cuocere a 175° per 25/30', ritirate e lasciate raffreddare.
    Per la crema al burro
    1. Sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete la panna, il burro di nocciole e mettete sul fuoco, mescolando continuamente. Appena il composto spicca il bollore, spengete il fornello e lasciate freddare: dovrete aspettare che si formino le prime bollicine e spengere subito (un modo per controllare che la crema sia pronta è immergerci un cucchiaio, poi passare un dito sul dorso dello stesso e controllare che sia rimasta una scia).
    2. Una volta freddato il composto incorporate il burro morbido a dadini utilizzando le fruste elettriche. Fate molta attenzione a non montare troppo a lungo la crema altrimenti impazzirà: fermatevi non appena la consistenza sarà più o meno omogenea e non preoccupatevi se non è perfettamente liscia; con il burro a temperatura ambiente basterà davvero pochissimo perchè sia pronta. ***ATTENZIONE*** Ricordatevi che si tratta di una ricetta che viene dal grande nord, quindi se preparate la torta in inverno va bene il procedimento di cui sopra, ma se siete in primavera o in estate la crema non risulterà densa ma completamente liquida. Per ovviare al problema basterà mettere in ammollo un foglio di colla di pesce in abbondante acqua fredda per 10', poi strizzarlo e scioglierlo in un po' di panna riscaldata fino a sfiorare il bollore (potete usare un po' della panna da montare che è indicata in ricetta per la decorazione). Basterà aggiungere la colla di pesce sciolta nella panna alla crema al burro di cui sopra, far riposare in frigo qualche ora, e poi procedere al passaggio successivo.
    Assemblaggio e finitura
    1. Mettete il primo disco di pasta su un piatto, ricopritelo con metà crema al burro, mettete sopra l'altro disco di pasta e ricoprite anche questo con la crema restante. Decorate con la panna montata zuccherata con un cucchiaio di zucchero a velo e spolverate di cacao amaro.
    2. Tenete in frigo qualche ora prima di servire in modo che la torta si compatti e si stabilizzi bene.
  • Senza categoria

    Torta di mele alla panna

    Print Recipe
    Torta di mele alla panna
    Porzioni
    6/8
    Ingredienti
    Porzioni
    6/8
    Ingredienti
    Istruzioni
    1. Preriscaldate il forno a 180° e preparate una teglia di diametro 20x20 imburrata e rivestita di carta forno precedentemente bagnata e strizzata.
    2. Tagliate le mele a fettine e conditele con la cannella e il succo di limone.
    3. Montate le uova e il tuorlo con i due tipi di zucchero e un pizzico di sale; una volta ottenuto un composto gonfio e chiaro aggiungete la panna e l'olio, poco per volta.
    4. Incorporate la farina bianca, la farina di riso e il levito setacciati, sempre a poco a poco, e in ultimo qualche goccia di aroma naturale di vaniglia.
    5. Quando l'impasto sarà omogeneo versatelo nella teglia preparata in precedenza, aggiungete le fettine di mela infilandole nell'impasto ad una ad una e infine spolverate con le lamelle di mandorla (se avete deciso di metterle).
    6. Cuocete in forno per 35/40'e lasciate raffreddare prima di servire - come tutte le torte di mele, il giorno dopo sarà ancora più buona.
  • Senza categoria

    Laugenbrot – panini pretzel

    Print Recipe
    Laugenbrot - panini pretzel
    laugenbrot panini pretzel
    Porzioni
    14/15 pezzi
    Ingredienti
    Per i panini
    Per la bollitura
    Porzioni
    14/15 pezzi
    Ingredienti
    Per i panini
    Per la bollitura
    laugenbrot panini pretzel
    Istruzioni
    1. Mettete nella conca della planetaria 150 gr di farina presi dal totale, l'acqua tiepida (35° circa, se avete un termometro per misurare con esattezza), il lievito e lo zucchero. Impastate brevemente e lasciate riposare l'impasto in un luogo caldo, coperto con un panno, per 30'. Io solitamente utilizzo il forno preriscaldato a 30° con la lucina accesa, e metto la pasta in un contenitore di plastica sottile, in modo che il calore arrivi meglio ad attivare la lievitazione.
    2. Riprendete il primo impasto, aggiungete la farina rimanente, il sale e il burro a temperatura ambiente, un fiocchetto alla volta. Impastate con il gancio per almeno dieci minuti, poi mettete di nuovo a lievitare come sopra per altri 30'.
    3. Formate le palline con le mani, pirlandole bene una ad una in modo da renderle lisce e rotonde. Fate riposare per 10'.
    4. Fate bollire l'acqua con il sale e il bicarbonato e tuffateci i panini facendoli sbollentare per 30 secondi circa; poi ritirateli con una schiumarola e poneteli in una teglia rivestita di carta forno.
    5. Incidete i laugenbrot con un coltello affilato, praticando un taglio a croce oppure due incisioni parallele. Spolverateli con il sale e i semi e poi infornateli a 200° per 15' circa, o comunque fino a doratura; serviteli tiepidi con salumi, formaggi o confettura.
  • Senza categoria

    Sandwich cookies speziati al caramello salato

    Print Recipe
    Sandwich cookies speziati al caramello salato
    Porzioni
    20 pezzi circa
    Ingredienti
    Per il caramello salato
    Porzioni
    20 pezzi circa
    Ingredienti
    Per il caramello salato
    Istruzioni
    Per il caramello salato
    1. Versate lo zucchero in un pentolino dal fondo spesso e mettetelo sul fuoco, a fiamma bassa. Di tanto in tanto fate roteare la pentola, ma non toccate mai lo zucchero con mestoli o cucchiai altrimenti si cristallizzerà. Ci vorrà circa un quarto d'ora perchè lo zucchero si sciolga completamente in un caramello ambrato.
    2. Fate scaldare la panna e aggiungetela pian piano allo zucchero fuso, mescolando con una frusta a mano fino a ottenere un composto liscio. Aggiungete anche il sale, secondo il vostro gusto - io ne ho messo due pizzichi abbondanti. Versate il caramello lentamente in un barattolo in modo che se si fossero formati grumi questi restino sul fondo del pentolino. Lasciate raffreddare e poi conservate in frigorifero.
    Per il biscotto
    1. Mescolate in una ciotola farina, cacao, spezie, bicarbonato e sale.
    2. Montate con le fruste elettriche il burro morbido con lo zucchero; unite le uova e l'aroma di vaniglia e continuate a lavorare con le fruste fino a ottenere un composto omogeneo.
    3. Aggiungete alla montata di uova, burro e zucchero le polveri mescolate precedentemente, incorporandole a poco a poco con una spatola o con il gancio a foglia se usate la planetaria.
    4. Stendete il composto in una teglia rivestita di carta forno a un cm di spessore e cuocete a 180° per 15'. Ritirate e ritagliate i vostri biscotti con un coppapasta rotondo.
    5. Accoppiate i biscotti a due a due farcendoli con il caramello freddo di frigo.
    Recipe Notes

    Se il caramello dovesse attaccarsi al pentolino sarà praticamente impossibile raschiarlo via a mano; vi consiglio di riempirlo di acqua e metterlo sul fuoco, l'acqua bollente farà il lavoro al posto vostro.

    In ricetta ho indicato di ritagliare i biscotti dopo la cottura: primo, per ottenere una forma più precisa; secondo, perchè il composto si allarga molto cuocendosi e rischiate di ottenere comunque un'unico strato di impasto anche se lo mettete nella teglia a mucchietti separati - a dirla tutta questo è ciò che è successo a me alla prima infornata e quindi ho fatto di necessità virtù 😉
    I ritagli di biscotto che vi avanzano potrete utilizzarli come crumble sul gelato (magari abbinati al caramello, dato che anche di quello ne avanzerà un po') oppure usarli come base per cakepops o altri dolcetti del riciclo.

Privacy Policy Settings

Scegli una ricetta per categoria