• cake tirolese nocciole e cioccolato
    cake,  cioccolato,  colazione,  frutta secca,  highlights,  senza burro,  torte

    Cake tirolese alle nocciole & cioccolato

    Il cake di oggi è un dolce davvero semplice, ideale per la colazione, soprattutto in questi giorni in cui l’aria si è fatta finalmente più fresca, si resterebbe volentieri un po’ più a lungo sotto le coperte e c’è bisogno di una bella dose di energia per tirarsi fuori dal letto. Nocciole e cioccolato sono un’accoppiata intramontabile, io non ho fatto altro che unirla alla ricetta tradizionale del mio plumcake senza burro – che sostituisco come al solito con il mio amato olio di riso. Le uova e lo yogurt (per me di soia, ma potete utilizzare anche un normale yogurt bianco intero) rendono la torta soffice, mentre le nocciole le danno una bella nota rustica: sta a voi decidere quanto finemente tritarle per determinare la grana dell’impasto, io le ho lasciate volutamente un po’ grossolane ma niente vieta di ridurle in farina (o di sostituirle con una farina di nocciole già pronta) se preferite un dolce più delicato, dalla trama più fine. Infine ho aggiunto all’impasto un po’ di pasta di nocciole; io ne ho sempre una bella scorta a disposizione perchè la utilizzo d’estate per fare il gelato e durante il resto dell’anno per le bavaresi, ma se non volete prendere il secchiello grande che si trova on line nei negozi di semilavorati per pasticceria potete tranquillamente trovarla in barattolini piccoli al supermercato, vicino alle creme spalmabili più famose – l’importante è che cerchiate una pasta (o crema) 100% nocciole, biologica e senza zuccheri o altri ingredienti aggiunti. Ultimamente sto usando tantissimo questo tipo di prodotti (pasta di nocciole, mandorle, pistacchi) nelle preparazioni dolci ma anche in tante ricette salate, visto che mi permettono di rendere i piatti golosi, cremosi e ben legati senza dover ricorrere a grassi animali e utilizzando invece quelli ‘buoni’ della frutta secca.
    Ho assemblato questa ricetta ricordandomi quando, da piccola, mia mamma comprava un dolce che si chiamava appunto ‘tirolese’, che profumava tantissimo di nocciole e cioccolato. Non so se si tratti davvero di una ricetta tradizionale, nè se questo dolce in commercio si trovi ancora, ma io ho avevo voglia di quei profumi, di quella grana un po’ grossolana, di una torta che fosse rustica ma tanto golosa… e alla fine è proprio quello che ho sfornato 😉

  • besan ladoo ai pistacchi
    biscotti,  colazione,  dal mondo,  dessert,  frutta secca

    Besan Ladoo ai pistacchi

    Probabilmente molti di voi non avranno mai sentito nominare i ladoo (o laddu) indiani. Io stessa li ho scoperti solo poche settimane fa – grazie a questo post su instagram – e devo dire che mi hanno subito incuriosita moltissimo, sia per l’utilizzo della farina di ceci –  un ingrediente che ultimamente utilizzo spesso, e che apprezzo sia per il sapore sia per il suo apporto di proteine vegetali che cerco di integrare sempre di più nella mia dieta – sia per la presenza di un ingrediente per me nuovo: il ghee.
    Il ghee – o burro chiarificato – si ottiene facendo fondere il burro e togliendo con una schiumarola la parte che affiora in superficie: vengono così rimosse le proetine, la parte acquosa e la caseina. I vantaggi del ghee rispetto al burro classico sono molteplici: innanzitutto ha un punto di fumo più alto quindi può essere utilizzato per friggere e far dorare i cibi senza il rischio che si sviluppino sostanze nocive; inoltre è privo di lattosio e quindi adatto anche agli intolleranti. Ma soprattutto il ghee è un ingrediente molto più salutare del burro tradizionale: è ricco di di vitamine e di acido burritico, che favorisce la digestione e la buona salute dell’intestino; ha proprietà antiossidanti e aiuta a proteggere l’apparato cardiovascolare e a tenere bassi i livelli di colesterolo. Non a caso in oriente è considerato un ingrediente preziosissimo: la medicina ayurvedica gli riconosce da sempre proprietà depurative e antinfiammatorie, e nella cucina indiana viene spesso utlizzato in abbinamento alle spezie perchè è in grado di veicolare al meglio le sostanze benefiche che queste contengono. 

  • pasticcini mandorle e pinoli
    biscotti,  dessert,  frutta secca,  gluten free

    Pasticcini di pasta di mandorle e pinoli

    I pasticcini di oggi sono tanto deliziosi quanto semplici: vi basteranno quattro ingredienti per prepararli – mandorle, pinoli, uova e zucchero a velo. Inoltre sono anche facilissimi da fare quindi sono proprio uno di quei dolcetti jolly da infornare quando il tempo è poco ma la voglia di un pasticcino fatto in casa è tanta 😉
    La ricetta è tratta dal blog Juls’ Kitchen ed è perfettamente bilanciata: ho testato anche altre ricette di pasta di mandorle ma alla fine assomigliavano più a dei biscotti che a veri pasticcini, questa invece vi farà ottenere quella consistenza morbida tipica dei mignon un po’ old style che ancora si trovano nelle vetrine di moltissime pasticcerie – del resto la pasta di  mandorle fa parte dei fondamentali della tradizione italiana da sempre, sia sotto forma di pasticcino che come ingrediente per torte e dolci più complessi.
    Potete utilizzare sia le mandorle intere tritate molto finemente sia una buona farina di mandorle – io consiglio la seconda opzione per avere un impasto dalla grana più fine – e se la materia prima è di qualità non vi serviranno ulteriori aromi per insaporire i vostri pasticcini. Ricopriteli con tanti pinoli che durante la cottura si tosteranno e renderanno il tutto ancora più goloso ed otterrete dei dolcetti golosissimi e molto raffinati!

  • biscotti proteici hummus ceci
    biscotti,  colazione,  frutta secca,  light

    Biscotti all’hummus di ceci

    I biscottini di oggi sono davvero ottimi dal punto di vista nutrizionale, perchè sono preparati con l’hummus di ceci di cui vi ho parlato un po’ di tempo fa. Frullando i ceci con cacao, sciroppo d’acero e nocciole si può preparare un ottimo hummus dolce da spalmare semplicemente sul pane o da utilizzare come base per questi dolcetti. La colazione sarà in ogni caso sana e ben bilanciata, composta prevalentemente da proteine vegetali, a basso contenuto di zucchero e priva di grassi saturi, ma accontenterà anche chi non vuole rinunciare al classico biscotto da pucciare nel caffè!
    Ringrazio Consuelo per l’ispirazione, l’idea di trasformare l’hummus dolce in biscotto è proprio sua e qui potete vedere la sua versione 🙂

Privacy Policy Settings

Scegli una ricetta per categoria