baci di diana biscotti berrino
colazione,  frutta secca,  gluten free,  highlights,  light,  macrobiotica,  mele,  vegan

I Baci di Diana del dott. Berrino

Come vi raccontavo un paio di post fa nell’ultimo periodo sento il bisogno di consumare più cibi leggeri e sani e di diminuire invece quelli contenti grassi saturi, zuccheri e farine raffinate. Ovviamente – non mi stancherò mai di ripeterlo!- non si tratta di una scelta drastica o estrema: ogni tanto ben venga lo strappo alla regola, il dolcino burroso, la lasagna da millemila calorie. Cerco solo di fare in modo che la maggior parte dei miei pasti siano ben bilanciati, lasciando spazio ai peccati di gola quando mi va. Facendo così, senza restrizioni, mi sono accorta che il mio bisogno di cibo sano veniva fuori in modo spontaneo e quindi ho iniziato a mangiare meglio senza il peso delle rinunce.

Quando ho letto di questi biscotti in un libro del Dott. Franco Berrino sono rimasta subito colpita: purea di mela cotta, mandorle e semi erano i soli ingredienti. Niente zucchero quindi, né glutine, latte, uova o derivati animali. Confesso che ero piuttosto scettica sul loro sapore e per questo ho aspettato a lungo prima di provarli… e invece una volta che mi sono decisa a sfornarli li ho trovati sorprendentemente buoni!

Per chi non lo conoscesse, Berrino è un medico, patologo ed epidemiologo che da anni raccomanda un’alimentazione sana, ricca di fibre, legumi, cereali integrali e povera di cibi raffinati, carni conservate e zucchero bianco; ha promosso diversi studi che hanno dimostrato l’efficacia di uno stile alimentare sano nella prevenzione del cancro così come di molte altre malattie. Il progetto Diana è uno di questi: una sperimentazione sullo stile di vita – e sullo stile alimentare – in rapporto alla prevenzione del cancro al seno e delle sue recidive. 

Da qui il nome di questi delicati Baci di Diana, facilissimi da preparare, ideali come spezza fame o per la colazione.

baci di diana biscotti berrino

I Baci di Diana del dott. Berrino

Ingredienti

  • 7/8 mele (ovvero 750 grammi di mele, pesate sbucciate e al netto degli scarti)
  • 260 grammi mandorle pelate
  • qb semi di lino

Istruzioni

  • Sbucciate le mele, tagliatele a dadini e fatele cuocere in padella a fiamma vivace per una ventina di minuti, o finché non saranno morbide.
  • Tritate le mandorle finemente fino a ridurle in farina.
  • Una volta tiepide frullate le mele cotte fino a ridurle in purea, e mescolate quest'ultima con la farina di mandorle.
  • Con le mani prelevate poco composto per volta formando delle palline; rotolatele nei semi e mettetele su una leccarda coperta di carta forno (vi consiglio di schiacciare un po' con le dita le palline, in modo che i biscotti si cuociano meglio).
  • Infornate a 180° per 20'.
Stampa ricetta

 

baci di diana biscotti berrino

Facebook Comments

8 Comments

    • tizi

      io li metto nella biscottiera di vetro, ma va benissimo anche la scatola di latta. durano 2/3 giorni, avendo molta frutta all’interno rimangono umidi e quindi io cerco di non farli andare oltre… al limite li metto in frigo se il terzo giorno non li ho ancora finiti. ma non succede quasi mai, chissà perché in questa casa i biscotti non durano mai oltre le 24/48 ore 😉
      un abbraccio a te cara, a presto!

  • ipasticciditerry

    Salvata!! Come sai anche io ormai sono alcuni mesi che ho intrapreso un percorso senza zuccheri semplici e a ridotto consumo di zuccheri complessi, perciò direi che questi sono i miei biscotti! Ogni tanto come hai detto tu qualche sgarro ci sta, ma mi sento decisamente meglio senza gli otto chili che avevo accumulato nello scorso anno. Grazie e un abbraccio

  • zia Consu

    Che te lo dico a fare?? Questo stile di alimentazione rispetta perfettamente il mio pensiero e questi biscottini sono strabilianti!!!!
    Segno subito la ricetta ^_^ Grazie Tizi e felice settimana <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Privacy Policy Settings