• biscotti frolla ovis mollis
    biscotti,  festività,  frolla,  highlights

    Occhi di bue con frolla ovis mollis

    La pasta frolla è una delle preparazioni che amo di più, ne ho sperimentato varie versioni: sablè, montata, vegana … ogni tipo gioca il suo ruolo al momento giusto. Che vogliate preparare dei biscotti classici, una torta farcita adatta alle grandi occasioni o una semplice crostata sana e nutriente per la colazione quotidiana, vi basterà declinare nel modo giusto la ricetta base (farina, zucchero, uovo, grasso) e la frolla sarà un’alleata preziosa!
    C’era però una lacuna che volevo colmare da tempo: provare la versione con l’uovo sodo nell’impasto. Finalmente lo scorso weekend mi sono messa all’opera e ho sperimentato questo tipo di frolla estremamente friabile, che si scioglie letteralmente in bocca: più che dei frollini ho sfornato dei piccoli gioiellini di pasticceria finissima, delicati e dal sapore incredibilmente burroso e avvolgente. Insomma, potete servirli tranquillamente per un dopo cena e non vi faranno rimpiangere bignè e cannoncini. Se li mangiate il giorno stesso in cui li avete fatti tanto meglio, saranno al massimo della loro fragranza; nei giorni successivi conservateli in un contenitore ermetico e tenete presente che tendono ad ammorbidirsi molto, complice anche la presenza della marmellata all’interno. Saranno ottimi lo stesso, ma perderanno la consistenza iniziale, che è davvero pazzesca – ma tanto finiranno in un baleno, quindi non preoccupatevi 😉
    La ricetta è tratta dal blog di Marilisa, qui trovate il post originale con le sue bellissime foto davanti alle quali sono rimasta incantata ben quattro anni fa. Avevo salvato la ricetta promettendomi che se mai avessi provato gli ovis mollis avrei fatto i suoi. E dato che ogni promessa è debito, eccoci qua 🙂

  • torta del successo
    dal mondo,  dessert,  festività,  gluten free,  highlights,  torte

    La torta del successo

    Dopo i dolcetti giapponesi dello scorso post oggi ci spostiamo verso il grande Nord e parliamo di un dolce di origini scandinave, che ho scoperto grazie al meraviglioso libro Scandikitchen – Dolci Hygge di Bronte Aurell (se non lo avete ve lo straconsiglio, lo trovate qui, io ho già testato altre due ricette favolose: i kanelbullar e la torta più buona del mondo  e non vedo l’ora di farne molte altre che hanno una faccia davvero invitante!).
    La torta del successo è entrata di diritto nella lista dei miei cavalli di battaglia: era da tempo che non ricevevo così tanti complimenti per un dolce, tutti quelli che l’hanno assaggiata l’hanno amata dal primo morso e si è rivelata assolutamente all’altezza del nome che le è stato dato.

  • occiole mandorle gluten free
    cake,  colazione,  frutta secca,  gluten free,  highlights

    Torta alle mandorle e nocciole senza glutine

    La torta di oggi è davvero una di quelle ricette furbe, che quando le scopri non le lasci più. Un dolce da colazione completamente grain free  goloso e sostanzioso, per cui vi basteranno solo quattro ingredienti: nocciole, mandorle, uova e zucchero. Sembra impossibile che una torta così semplice sia anche tanto buona, ma vi assicuro che se la proverete non potrete non amarla. Io ho già in mente una versione da fine pasto, con una guarnizione di panna montata appena zuccherata e frutta fresca che la renderebbe un dessert perfetto per ogni occasione. Intanto però cominciamo dalla ricetta base 😉
    Mi piacerebbe tanto dirvi che questa torta è tutta farina del mio sacco, ma in realtà l’ho copiata pari pari dalla suocera che me l’ha preparata una domenica a pranzo e che ha anche gentilmente fornito la ricetta. Le mie uniche modifiche sono state diminuire leggermente la quantità di zucchero e usare una teglia di diametro 20 anzichè 23: la prima perchè non amo i dolci ‘troppo dolci’, la seconda perchè mi piacciono le torte che restano un po’ umide al centro (tipo la carrot cake per intendersi). Se voi preferite una torta più asciutta e più dolce usate lo stampo più grande e aumentate lo zucchero a 250 gr.

  • chocolate muffin 1
    cioccolato,  colazione,  dal mondo,  highlights,  senza burro

    Nigella’s chocolate muffins

    Eccomi con la prima ricetta del 2019… decisamente in ritardo direi, dato che Gennaio se n’è andato senza lasciare traccia qui sul blog. Purtroppo non ho sempre il tempo e la pazienza per fotografare il cibo come si deve, ma ovviamente di cucinare e di sperimentare non smetto mai e quindi le idee per i prossimi post sono tante e si spera saranno anche sufficientemente fotogeniche per vedere la luce qui in rete!
    Intanto iniziamo con il tipo di ricetta che più di tutte mi rappresenta: facile, golosa e tipicamente da colazione! Nigella è una garanzia quando si tratta di ricette goduriose e questi muffin sono esattamente nel suo stile pur senza risultare pesanti, perchè sono preparati senza burro, ma con olio di semi – o, nel mio caso, di riso. Altra modifica che mi sono permessa di apportare all’originale è stata la sostituzione di parte della farina con la fecola di patate per alleggerire la consistenza dell’impasto, e come tocco finale ho aggiunto un cuore di crema di nocciole 100%, per smorzare un po’ la dolcezza del cioccolato e ottenere un gusto più intenso e meno stucchevole.
    Forse non sarà un modo originalissimo di cominciare il 2019, ma di sicuro una ricetta così non poteva  mancare in un ricettario da colazione degno di questo nome: è uno di quei classici che accontenta sempre tutti, la coccola perfetta per queste mattinate fredde quando il bisogno di energie è tanto e la prova costume ancora lontana 😉

     

Privacy Policy Settings

Scegli una ricetta per categoria