crostata con crema di nocciole e cioccolato
colazione,  crostate,  dessert,  frolla,  frutta secca,  highlights

Crostata con crema di nocciole & cioccolato

Questa crostata nella sua semplicità è davvero irresistibile, si è conquistata un posto sul podio della mia personale classifica dei dolci preferiti fin dal primo morso! Una frolla al burro classica, farcita abbondantemente con la crema spalmabile fatta in casa di cui vi parlavo in questo post: niente di più facile, eppure il gusto è davvero favoloso e la consistenza rimane perfetta giorno dopo giorno, con il ripieno che resta morbido e la pasta fragrante.
Per la frolla stavolta ho usato il metodo classico e non il sablè. Mentre per i biscotti solitamente parto sbriciolando il burro freddo fatto a dadini con le polveri e poi aggiungo l’uovo alla fine, per le basi delle torte preferisco partire lavorando il burro con le uova e lo zucchero, unendo la farina in ultimo. In questo modo riesco a lavorare meglio l’impasto e a creare dei decori più carini esteticamente – anche se in questo caso, lo ammetto, le strisce perfette che vedete non le ho fatte a mano ma servendomi di un attrezzino molto furbo, che trovate qui. 🙂

crostata con crema di nocciole fette

Print Recipe
Crostata con crema di nocciole e cioccolato
crostata con crema alle nocciole
Porzioni
una torta di diametro 20 cm
Ingredienti
Per la frolla
Per la crema alle nocciole e cioccolato
Porzioni
una torta di diametro 20 cm
Ingredienti
Per la frolla
Per la crema alle nocciole e cioccolato
crostata con crema alle nocciole
Istruzioni
  1. Vi consiglio di preparare la crema il giorno prima in modo che raggiunga la consistenza ideale: fate sciogliere il cioccolato in microonde o a bagnomaria, mescolatelo con la pasta di nocciole (la potete trovare on line ma anche nei supermercati più forniti), l'olio e il cacao setacciato. Amalgamate bene il tutto, mettete in un barattolo e lasciate riposare a temperatura ambiente per 24 ore. Potete anche autoprodurre la pasta di nocciole frullando delle nocciole tostate e spellate; in questo caso però difficilmente otterrete una crema completamente liscia, a meno che non disponiate di un tritatutto professionale o particolarmente potente.
  2. Per la frolla, tirate fuori dal frigo il burro con 5' di anticipo. Poi iniziate a lavorare il burro a pezzetti con lo zucchero, con un mestolo di legno o il gancio a foglia della planetaria. Una volta ottenuto un composto omogeneo unite i tuorli e quando saranno incorporati aggiungete anche la farina e un pizzico di sale. Lavorate il minimo indispensabile per formare un panetto e fatelo riposare avvolto in pellicola per almeno mezz'ora in frigorifero.
  3. Stendete la frolla sulla base della vostra tortiera, precedentemente imburrata e infarinata. Bucherellate la pasta con i rebbi di una forchetta e mettete per una decina di minuti in frigo. Ritagliate le strisce e fate riposare anche queste in frigo (se usate uno stampo come il mio, dovrete prima ritagliare l'intera griglia e far comunque riposare in frigo per un quarto d'ora circa). Il riposo è utile a far assestare la pasta in modo che tenga meglio la forma in cottura.
  4. Riempite il guscio di crema, completate con il decoro a strisce e infornate sul ripiano più basso del forno per circa 35/40'. Al piano subito sopra mettete una leccarda: in questo modo la superficie della crostata sarà protetta dal calore della resistenza superiore e il ripieno non si seccherà eccessivamente. Lasciate raffreddare completamente prima di sformare dallo stampo e conservate a temperatura ambiente per 3/4 giorni.

crostata con crema di nocciole lato

 

 

 

Facebook Comments

19 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Settings

SFOGLIA LE RICETTE PER CATEGORIA