• cereali,  insalata,  light,  piatto unico,  vegan,  vegetariano,  verdure

    Insalatina tiepida di miglio

    Mi pare sia passata una vita da quando ho pubblicato l’ultimo post.
    Ho infornato biscotti al cioccolato in un sabato di pioggia e poi l’estate è esplosa – lo so, tecnicamente siamo ancora in primavera ma l’ondata di caldo mi fa sentire già oltre 😉
    La bella stagione mi sorprende ogni anno. Per me è come se il mondo cambiasse: ritmi, abitudini, colori.
    Zero programmi e tanta leggerezza in più. Poter fare sport all’aperto, partire per il mare il sabato mattina e passare la giornata a non far nient’altro che sentire il vento e il sole addosso, avere voglia di uscire la sera per stare semplicemente fuori a bere qualcosa e chiacchierare.
    Ma anche se la spiaggia chiama e la voglia di uscire aumenta le mie giornate non sono diventate improvvisamente di 36 ore… quindi mi sono ritrovata a stare un po’ troppo a lungo lontana dai miei amati ricettari e fornelli!
    Perciò ieri ho deciso di immortalare questa insalata di miglio: me la sono inventata un paio di sabati fa, prima di partire per il mare. Avevo voglia di qualcosa di diverso dal solito panino, ma non avevo preparato nulla in anticipo che potesse raffreddarsi bene (personalmente pasta o riso freddo non mi piacciono se non hanno riposato almeno qualche ora in frigo). Quindi ho tirato fuori le verdure che avevo in frigorifero e un cereale per me nuovo che stava lì in dispensa da un po’ in attesa di essere assaggiato, e ho assemblato un’insalatina leggera da mangiare sotto l’ombrellone!

     
  • Torta salata caprino e pomodorini
    antipasti,  aperitivo,  formaggi,  torte salate,  vegetariano

    Torta salata al caprino con pomodorini e basilico – Re-cake #4

    I mesi volano veloci e siamo già a maggio.
    Il che significa poter stare un po’ di più all’aria aperta, magari quando si esce a cena o per un aperitivo, o semplicemente godersi il sole sdraiati su un prato con le coperte e una birra fresca.
    Finalmente ho ricominciato a correre, i miei soliti pochi chilometri ma con costanza, senza dover saltare giorni di allenamento per l’ennesima, noiosissima, pioggia di fine aprile.
    Sabato scorso però la pioggia è ritornata, e io ne ho approfittato per mettere le mani in pasta, accendere il forno e onorare il nuovo mese con una nuova Re-cake!
    Le admin ormai per me sono fonte fidata di ricette buonissime, e soprattutto collaudate e affidabili. Se così non fosse, probabilmente non mi sarei azzardata a fare una torta salata con un impasto così poco ortodosso: non una sfoglia, non una brisée, né una pasta matta… e nemmeno la classica pasta per pizza: l’impasto è fatto con il lievito di birra, ma c’è anche l’uovo. E soprattutto – notizia bomba per chi come me vorrebbe sperimentare tanto di più in cucina ma non trova mai il tempo necessario – non necessita di alcun tempo di riposo!
    Anche la scelta della farcia è ottima: il profumo di pomodorini e basilico anticipa l’estate e il caprino dà un gusto davvero particolare, ma non troppo invasivo se come me ne usate uno fresco. 

  • Tagliatelle integrali al pesto di rucola
    integrale,  pasta fresca,  primi piatti,  vegetariano

    Tagliatelle integrali al pesto di rucola

    Non so voi ma io ho tanta, tanta voglia di primavera. Di basilico, di verde, di profumi che si sposino bene con l’allungarsi delle giornate, di qualcosa che sia sano e fresco ma allo stesso tempo anche un po’ rustico e sostanzioso per tenermi su e combattere la fiacca tipica del cambio di stagione.

    Quindi: tagliatelle tirate a mano non troppo sottili – stavolta non ho nemmeno tirato fuori la macchietta per spianare… finché si tratta di un paio di porzioni tirare la sfoglia a mano è decisamente preferibile, aiuta a scaricare lo stress e lascia tra le dita un adorabile profumino di pasta fresca.
    Passo successivo: scegliere un condimento che non coprisse troppo il sapore della pasta. Quindi vegetariano. E cremoso al punto giusto per aggrapparsi bene alla sfoglia ruvida. Mi è tornato alla mente un pesto che preparavo spessissimo un paio di estati fa. Ed ecco cosa è uscito fuori!

    Ingredienti:
    Per la pasta:*
    100 gr farina 00
    100 gr farina integrale
    1 pizzico di sale
    1 goccio d’olio
    2 uova fresche

    Per il pesto:
    1 mazzetto di rucola
    3 mazzetti di basilico
    olio evo qb.
    1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
    2/3 cucchiai di pecorino grattugiato
    pochissimo aglio
    (circa 1/4 di spicchio privato del germe interno)
    una manciata di pinoli
    sale

    * dosi abbondanti per 2 persone

    pesto di rucola e basilico

     

    Procedimento:
    Per la pasta comporre la classica fontana con le farine, rompere le uova al centro, sbatterle un po’ con la forchetta, unire olio e sale e impastare a mano fino a formare un panetto liscio.
    Io poi ho diviso in due parti uguali e spianato aiutandomi con un po’ di farina, ho arrotolato la sfoglia, l’ho tagliata al coltello e poi ho steso le tagliatelle, le ho coperte con un canovaccio e le ho fatte riposare fino alla  mattina dopo. All’ora di colazione le ho arrotolate su se stesse facendo dei piccoli ‘nidi’… e all’ora di pranzo le ho buttate nell’acqua bollente!
    Per il pesto penso le spiegazioni siano superflue: io riunisco nel bicchiere del mixer ad immersione tutti gli ingredienti e frullo aggiungendo l’olio finché la salsa non si lega e diventa cremosa.
    Certo, il vero pesto si farebbe in un altro modo (pestando, appunto) ma nella vita di tutti i giorni bisogna un po’ semplificare. 

    tagliatelle integrali con pesto di rucola
 

Per la cottura della pasta, ovviamente, dovrete regolarvi in base a quanto sottile avete tirato la sfoglia. Stavolta avevo fatto delle tagliatelle proprio belle rustiche (avendo deciso per un impasto integrale ho preferito una pasta un po’ più spessa, poco lavorata) perciò le ho cotte per 5/6 minuti.
Non sarà una ricetta sontuosa da presentare in tavola per Pasqua, ma tornerà sicuramente utile per il periodo detox dopo le abbuffate che ci aspettano in questo weekend.

PS: qui, nel frattempo, siamo alle prese con la pastiera! E’il primo anno che la faccio… perciò incrociate le dita per me! Io intanto mi godo il profumino di fiori d’arancio e la compagnia del grano cotto che borbotta sul fuoco 😉

 
 

Privacy Policy Settings

SFOGLIA LE RICETTE PER CATEGORIA