piatto unico,  sformato,  vegetariano,  verdure

Gratin di sedano rapa, porri e patate

Qui il freddo è finalmente arrivato, le temperature scendono sotto lo zero e la voglia di piatti caldi e confortanti aumenta!
Non amo affatto l’inverno, ma cerco di consolarmi al meglio, almeno in cucina! Quindi l’altra sera ho pensato di preparare un piatto unico goloso ma non troppo pesante, a base di verdure, da mettere in tavola bello fumante appena uscito dal forno, accompagnato da un buon bicchiere di vino.
Per variare un po’ ho deciso di utilizzare un ingrediente che non avevo mai usato prima: il sedano rapa. Nella mia ignoranza avevo sempre creduto che si trattasse di un ortaggio importato dall’estero: ho scoperto invece che viene prodotto principalmente nel nord-Italia ed è conosciuto anche come sedano di Verona.
Il sedano rapa contiene poche calorie, molte fibre e vitamine ed ha proprietà diuretiche essendo composto principalmente di acqua. Insomma è un alimento da non sottovalutare, e, almeno per quanto mi riguarda, tutto da scoprire – ne avevo comprati due, uno è finito nello sformato, l’altro voglio provarlo lesso oppure in umido.

 
Gratin di sedano rapa porri e patate

 

Con le dosi di questa ricetta potete preparare una teglia di gratin da cui ricavare quattro porzioni da servire come contorno o due da servire come piatto unico. Io vi consiglio la seconda opzione: si tratta di un piatto che sazia molto e non c’è bisogno di accompagnarlo a carne o pesce. E poi è talmente buono che una porzione piccola di certo non vi basterebbe, finireste ugualmente per fare il bis!

Gratin di sedano rapa porri e patate

Ingredienti

1 sedano rapa (circa 400 gr di peso una volta pulito e mondato)

3 patate di medie dimensioni (circa 400 gr una volta pulite)

1/2 porro

50 gr burro + quello che serve per imburrare la teglia

400 ml latte

40 gr farina

noce moscata
sale, pepe

2/3 cucchiai di formaggio pecorino grattugiato

 

 

Pelate il sedano rapa, il porro e le patate e tagliateli a fettine sottili.
Preparate una besciamella facendo sciogliere 50 gr burro e aggiungendo 40 gr di farina; mescolate bene e tenete sul fuoco finché il roux non sarà dorato. Unite il latte e cuocete la besciamella mescolando continuamente finché non si addensa. Salate e aggiungete la noce moscata.
Imburrate una pirofila da forno e sporcate il fondo di besciamella. Mettete un primo strato di patate, salatele, pepatele e cospargetele di besciamella.
Proseguite con uno strato di sedano rapa, uno di porri, uno di patate e per finire uno di sedano rapa, alternando ogni strato di verdure con qualche cucchiaiata di besciamella.
Spolverate con il pecorino grattugiato e infornate a 200° per un’ora/un’ora e un quarto, finché il gratin non avrà una bella crosticina dorata in superficie.
Lasciate intiepidire prima di servire.

 

Gratin di sedano rapa porri e patate
 
 

Il bello di questo piatto è che potete tranquillamente prepararlo la mattina per la sera, o la sera per il pranzo del giorno dopo, conservandolo in frigo ancora da cuocere e infornandolo in un secondo tempo. Io addirittura ho preparato tutto la sera, ho cotto il gratin in pausa pranzo e la sera successiva non ho dovuto far altro che riscaldarlo. E’ uno di quei piatti che se riposa un po’ non ha che da guadagnarci: i sapori e i profumi diventano più intensi e gustosi. 

 
 
 

Facebook Comments

16 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Settings