antipasti,  aperitivo,  highlights,  piatto unico,  vegetariano

Sofficini home made

Oggi vi racconto come preparare in casa in modo veloce e semplice i sofficini alla pizzaiola, ripieni di mozzarella e pomodoro.

Subito due disclaimer importanti: primo, la ricetta non è mia, ma è tratta dal blog A tutta cucina; l’avevo adocchiata e replicata con successo anni fa e mi ero subito riproposta di pubblicarla perché  mi ero trovata benissimo con le dosi e il procedimento. 

Secondo, avrei voluto iniziare il post scrivendo: ‘chi non ha assaggiato almeno una volta i famosi Sofficini surgelati?’ ma poi avrei dovuto rispondere: ‘IO’.
Ebbene sì, avete davanti a voi una figlia degli anni ’80 a cui non sono mai stati propinati (grazie al cielo!) piatti pronti  comprati al supermercato e scongelati. A casa mia si mangiavano cose semplici ma sempre cucinate in casa e i cibi precotti  non erano affatto popolari. Forse è per questo che anche da grande ho portato avanti l’abitudine di auto produrre il più possibile il cibo che metto in tavola.

Ma dato che i sofficini sono famosi per la loro golosità la curiosità di assaggiarli era venuta anche a me e quindi ho scelto la strada che mi è più congeniale: cucinarli da zero, con questa semplice e collaudata ricetta!

 

sofficini fatti in casa

Sofficini home made

Porzioni 12 pezzi

Ingredienti

  • 200 grammi farina 00
  • 170 grammi latte
  • 20 grammi burro
  • qb passata di pomodoro
  • qb mozzarella
  • qb pangrattato
  • 1 uovo
  • sale, origano

Istruzioni

  • Mettete in una casseruola il latte con il burro e portate a bollore. Togliete dal fuoco, incorporate la farina e lasciate intiepidire leggermente. Appena sarà possibile iniziate a lavorare il composto con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo.
  • Stendete l'impasto su un piano infarinato a uno spessore di 2/3 mm e ritagliate 12 cerchi di diametro 8/10 cm. Mettete al centro di ognuno un cucchiaino di passata di pomodoro e una fettina di mozzarella, spolverate di origano e richiudete a mezzaluna.
  • Passate i sofficini prima nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato, salateli e disponeteli su una teglia rivestita di carta forno. Fate cuocere a 190° per una ventina di minuti o comunque fino a doratura.
Stampa ricetta

Facebook Comments

4 Comments

  • ipasticciditerry

    Pensa che io invece non li ho mai provati ed è una vita che voglio farlo! Di contro quando mia figlia (che penso sia tua coetanea) era alle scuole medie, mi ha praticamente costretta a comprarli perchè le sue amiche avevano magnificato il prodotto surgelato e quindi li ho dovuti comprare. Non erano male ma immagino che fatti in casa sono mille volte più buoni. Bravissima Tizi

    • tizi

      eh non so quanti anni abbia tua figlia, io vado per i 37 quest’anno 🙂 da ragazzine eravamo tutte ansiose di provare i prodotti surgelati, poi crescendo si affina il gusto e si impara ad apprezzare il buon cibo fatto in casa…e in questo sicuramente tua figlia è fortunata, dato che ha una mamma che in cucina se la cava benissimo!!! un abbraccio terry, grazie della visita!

  • saltandoinpadella

    Io li mangiai una volta da piccola e mi bastò. In TV sembravano super saporiti e croccanti ma poi alla resa dei conti erano scarsi. Soprattutto la pasta, gommosa e insapore. Sicuramente mille volte meglio i tuoi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Privacy Policy Settings

SFOGLIA LE RICETTE PER CATEGORIA