dal mondo,  gluten free,  highlights,  light,  vegan,  vegetariano,  zuppe

Dahl di lenticchie

Dopo gli stravizi delle feste sento sempre il bisogno di piatti più leggeri e salutari. In effetti quando si parla di dieta credo poco nell’imposizione e molto nell’auto-ascolto: se si riesce a godere dei propri peccati di gola durante le feste di Natale, poi verrà in automatico anche il bisogno di depurarsi un pochino e di  mangiare cibi più semplici e meno grassi ed elaborati. 

Da tempo adocchiavo la ricetta del dahl di lenticchie, lo avevo intravisto in vari siti e blog e mi ero riproposta di farlo. Quale occasione migliore dei primi giorni di Gennaio, considerata la mia voglia di ritornare ad un’alimentazione più sana e il ruolo di ‘porta fortuna’ che questi legumi hanno tradizionalmente in relazione all’inizio del nuovo anno?

Il dahl è una zuppa di legumi di origine indiana. E’ un piatto ricco di proteine vegetali, di spezie dalle proprietà benefiche, e in cui i grassi sono costituiti principalmente dal latte di cocco, ricco di minerali e vitamine e utile ad aumentare il senso di sazietà.

Per prepararlo io ho optato per delle lenticchie di Colfiorito, dalla buccia tenerissima, che non necessitano di ammollo – e ho preferito una zuppa dalla consistenza piuttosto asciutta, appena leggermente brodosa. Ovviamente sta a voi decidere quanto liquido dovrà essere il dahl, anche in base a come lo servirete: se come piatto unico come ho fatto io  o se accompagnato a del riso bianco in modo da aumentare un po’ l’apporto di carboidrati al vostro pasto.

Io vi consiglio di provarlo se avete voglia di aggiungere al vostro ricettario una preparazione sostanziosa, salutare, che profuma di curry e di latte di cocco. Sarà un po’ come viaggiare con il gusto in terre lontane, in attesa di poterlo fare di nuovo anche con tutti gli altri sensi! 😉

dahl lentichie 2

Dahl di lenticchie

Porzioni 2 porzioni

Ingredienti

  • 200 grammi di lenticchie secche
  • 1 piccola cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di curry in polvere*
  • qb peperoncino in polvere
  • 200 ml latte cocco
  • qb acqua o brodo vegetale
  • qb olio evo
  • qb sale

Istruzioni

  • Mettete in una pentola antiaderente o di ghisa un filo di olio evo e aggiungete sedano, carota e cipolla tritati finemente.
    Fate rosolare leggermente, salate, poi aggiungete le lenticchie (io ne ho usato un tipo che non necessita di ammollo) e il curry.
    Coprite con acqua o brodo vegetale (il livello del liquido dovrà superare di circa un paio di cm quello dei legumi e delle verdure) e fate cuocere per 30 minuti circa, o comunque fino a che le lenticchie non saranno morbide.
  • Aggiunete il latte di cocco e proseguite la cottura a fuoco dolce per pochi minuti, aggiungendo altra acqua (o brodo) se necessario.
    Servite il dahl caldo, da solo o accompagnato da riso basmati lessato.

Note

Il curry che ho usato io è un classico mix di spezie: curcuma, cumino, zenzero, aglio, coriandolo, alloro, cardamomo, finocchio e chiodi di garofano.
Stampa ricetta

dahl lentichie 2

Facebook Comments

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Privacy Policy Settings