• girelle di pasta brioche sfogliata alla crema
    colazione,  highlights,  lievitati,  sfoglia

    Brioche sfogliate alla crema

    Quando ho visto queste brioche sul blog di Terry mi è subito venuta voglia di rifarle. Amo la pasta brioche e se sfogliata con il burro la trovo irresistibile! Poi ho visto il post di Elena e mi sono convinta ancora di più che questa ricetta non dovevo farmela scappare!
    Ecco quindi la mia versione: una pasta brioche sfogliata, ripiena di crema pasticcera e gocce di cioccolato, arrotolata e tagliata in tante piccole girelle. Che poi tanto piccole non sono a dire il vero, una di queste è una colazione bella abbondante! 😉 
    Le dosi sono generose: io ho ricavato sedici girelle, ne ho cotte otto separate sulla placca del forno e con le altre otto ho composto una specie di torta di rose, disponendole a corona in una teglia tonda.
    Le foto parlano da sole, vi basterà un’occhiata per capire quanto queste brioche siano soffici e golose! Il procedimento non è difficile, solo un po’ lungo, ma ne vale la pena!
    Come ogni lievitato,  vi consiglio di congelarle quando sono belle fresche, possibilmente lo stesso giorno in cui le sfornate, di tirarle fuori dal congelatore la sera prima e passarle cinque minuti nel forno a bassa temperatura per farle rinvenire e gustarle tiepide a colazione.
    Ringrazio anche e soprattutto Valentina, la prima autrice di questa ricetta, che l’ha condivisa sul suo blog durante il lockdown. Come ha scritto lei, sperimentare insieme nuove ricette è fonte di conforto e gratitudine. Spero, nel mio piccolo, di contribuire a mantenere in moto questo circolo virtuoso che sa regalarci qualche momento di gioia e leggerezza anche in tempi non facili come questi.

    Se cerchi altre ricette di lievitati da colazione sul blog puoi trovare i croissant sfogliati di Montersino, le brioches danesi alla crema e le kanelbullar.

  • crema spalmabile nocciola e cioccolato
    cioccolato,  colazione,  highlights

    Crema spalmabile alla nocciola & cioccolato

    Ammetto che prima di arrivare alla ricetta di oggi ci sono voluti diversi tentativi: ho provato e riprovato a produrre da sola una crema spalmabile ispirata alla famosa cugina industriale, ma ogni volta restavo delusa per consistenza e sapore.
    I difetti più comuni riscontrati nei tentativi precedenti sono stati un gusto eccessivamente stucchevole e una consistenza granulosa, non perfettamente liscia come quella che vedete in foto.
    Per scongiurare l’eccessiva dolcezza ho usato il cacao amaro, mentre per ottenere una crema bella setosa ho utilizzato questo burro di nocciole anzichè frullarle da sola – se non avete un robot particolarmente potente resterà sempre qualche granellino, invece acquistando la pasta di nocciole potrete contare su un prodotto senza conservanti o addensanti (l’etichetta con gli ingredienti parla chiaro: solo 100% nocciole tostate) e ottenere una crema veramente liscia, che non teme paragoni!
    La ricetta è veloce e facilissima, l’unico problema è non finire l’intero barattolo a cucchiaiate perchè il livello di golosità è davvero massimo! Inoltre si presta benissimo per la farcitura di dolci e crostate [sull’argomento arriverà a breve un post dedicato ;)]

  • Torta cremosa di ricotta e mele, con noci e cannella
    cake,  colazione,  dessert,  highlights,  ricotta,  torte

    Torta cremosa di ricotta e mele, con noci e cannella

    Non c’è molto da dire su questa torta: fatela una volta e non l’abbandonerete più! 🙂
    Si prepara in un quarto d’ora, è sostanziosa ma senza sensi di colpa perché non contiene burro ma solo 40 grammi di olio di semi nell’impasto e come se non bastasse è declinabile in diverse varianti: io oggi vi propongo la versione autunnale con mele, noci e un pizzico di cannella ma potete anche scegliere di farcirla con delle gocce di cioccolato o con frutti di bosco freschi quando è stagione.
    L’importante è farla riposare un po’ prima di consumarla (diciamo dalle dodici ore in su) e  non conservarla in frigorifero perché perderebbe la sua cremosità e quella consistenza fondente che la caratterizza. Adesso che fa freschino potete tenerla tranquillamente sotto la classica campana di vetro per 3/4 giorni, resterà umida e diventerà sempre più profumata e cremosa.
    Il procedimento è semplicissimo: si prepara un impasto base con olio, latte, uova, zucchero e farina e a parte una farcia a base di ricotta fresca; poi si mette in una teglia metà dell’impasto base, si inforna per 10′ e si completa il tutto versando la crema di ricotta e il rimanente impasto-base a copertura. Un’altra quarantina di minuti di forno e il gioco è fatto!

    Agli amanti dei dolci alla ricotta ricordo anche la torta di ricotta, mandorle e limone senza farina, la torta senza cottura con meringa, ricotta e pistacchio e la favolosa torta ricotta & pere di Sal de Riso.

  • biscotti,  colazione,  highlights

    Thumbprint cookies cacao & pere

    I thumbprint cookies sono quanto di più facile e veloce ci sia: l’impasto non necessita di riposo, non dovrete usare mattarello o formine per ritagliarli, vi basterà mescolare gli ingredienti, prendere il composto con le mani, formare delle palline e poi creare l’incavo per il ripieno utilizzando, appunto il pollice (=thumb).
    I cookies di oggi nascono da un graditissimo regalo che mi è stato fatto: un vasetto di composta di pere home made… il binomio pere+cacao mi è stubito venuto in mente e da lì a sfornare questi biscottini il passo è stato davvero breve! Unica accortezza: ricordatevi di bagnarvi le mani prima di formare le palline di impasto, così facendo lavorerete molto meglio. 
    Il gusto è deciso e molto aromatico, grazie al cacao amaro e ai sentori di melassa dati dallo zucchero muscovado. La farina di mandorle poi rende questi biscotti ancora più ricchi e golosi!

    Se vi piace l’idea del biscotto con l’impronta vi consiglio di dare un’occhiata anche alla ricetta delle gemme vegane , che da anni occupano uno dei primi posti tra i biscotti che preparo più spesso per la colazione.
    Se invece siete cioccolato&pera addicted date un’occhiata a questa torta vegana, senza zucchero e senza glutine 😉

Privacy Policy Settings

SFOGLIA LE RICETTE PER CATEGORIA