dessert,  festività,  natale

Tronchetto di Natale

Scrivendo questo post ho realizzato che in ben cinque anni di blog (ebbene sì, è dal Natale del 2014 che Colazione da Tizi è on line, e proprio con una ricetta a tema natalizio è iniziata questa avventura!) non ho mai, proprio mai, pubblicato un dolce con una base di pan di spagna. Su questi schermi potete trovare tantissima frolla in tutte le sue varianti, diverse torte soffici, qualche bavarese, la famigerata pasta sfoglia fatta in casa e perfino qualche lievitato… ma nemmeno una ricetta con questo che è forse il più comune e conosciuto impasto base.
Va da sè che il pan di spagna non è proprio la mia base preferita, altrimenti avrebbe visto la luce molto prima qui sul blog. Però è altrettanto vero che se lo bagnate bene e e lo farcite con altrettanta cura potrà darvi delle belle soddisfazioni, sia cotto in una teglia a cerniera e poi tagliato a dischi, sia steso sulla leccarda del forno e arrotolato come in questo tronchetto natalizio.
La caratteristica del pan di spagna è la sua consistenza soffice, che si ottiene senza l’utilizzo del lievito ma incorporando aria all’impasto. Dovrete montare molto a lungo le uova con lo zucchero – circa 15/20 minuti con le fruste elettriche o con la frusta a filo della planetaria, finchè il composto non scriverà: prelevandone un po’ con un mestolo e lasciandolo ricadere dovrà restare a galla e ‘scrivere’ restando visibile sulla superficie della massa. A questo punto dovrete incorporare farina 00 e fecola, mescolando delicamente dal basso in alto, ed ecco pronto l’impasto da cuocere.
Ho scelto per il mio rotolo una farcitura abbastanza fresca e dai colori natalizi: uno strato di marmellata di frutti rossi e una crema a base di panna montata, mascarpone e zucchero a velo. La ricetta è davvero semplice da realizzare, se vi organizzate bene potete realizzarla in poco più di un’ora: considerate che la base cuoce in dieci minuti circa e va arrotolata tiepida, finchè è ancora elastica e umida, e per la farcia vi basterà semplicemente montare la panna e mescolare gli ingredienti.
Niente vieta di utilizzare una copertura a base di cioccolato, se lo preferite. L’importante è che dopo aver ricoperto il vostro rotolo lo decoriate utilizzando un forchettone per dargli l’aspetto di una corteccia: che sia color legno naturale (se usate il cioccolato) oppure bianca come quella di un ciocco innevato (come nel mio caso), l’effetto tronchetto sarà assicurato!

Print Recipe
Tronchetto di Natale
tronchetto di natale
Porzioni
10/12
Ingredienti
Per il pan di spagna:
Per la bagna:
Per la farcitura:
Porzioni
10/12
Ingredienti
Per il pan di spagna:
Per la bagna:
Per la farcitura:
tronchetto di natale
Istruzioni
  1. Montate con le fruste elettriche o con la frusta a filo della planetaria le uova con lo zucchero per 15', finchè il composto non scriverà e non sarà quadruplicato di volume. Aggiungete un pizzico di sale e poi farina e fecola setacciate, poco alla volta e mescolando delicatamente con una spatola o un mestolo di legno, procendo dal basso in alto per non smontare il composto. Stendete l'impasto su una leccarda rivestita di carta forno e fate cuocere a 180° per 10/12 minuti. Ritirate e lasciate raffreddare per 15'.
  2. Preparate la bagna facendo bollire acqua, zucchero e aroma o scorza di limone.
  3. Montate 250 grammi di panna con lo zucchero a velo e poi incorporate il mascarpone, sempre montando, finchè non otterrete una crema densa e omogenea.
  4. Rovesciate il pan di spagna tiepido su un canovaccio e arrotolatelo; lasciatelo riposare ancora una decina di minuti, poi svolgetelo, bagnatelo con la bagna - può essere che non vi serva tutta, dovete fermarvi prima che la pasta sia troppo inzuppata ma renderla comunque abbastanza umida. Stendete uno strato di marmellata, poi uno strato di crema al mascarpone, arrotolate nuovamente e se necessario rifilate i bordi. Mettete il dolce in frigo direttamente sul vassoio su cui lo servirete.
  5. Montate la panna rimanente, spatolate il tronchetto e poi con un forchettone decorate in modo che la superficie del tronchetto abbia l'aspetto di una corteccia. Conservate in frigo e considerate che il giorno dopo la preparazione acquisterà ancora più gusto e la giusta consistenza, umida e morbida.

Facebook Comments

11 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Settings

Scegli una ricetta per categoria