• Senza categoria

    La torta più buona del mondo

    Print Recipe
    La torta più buona del mondo
    Porzioni
    8/10 porzioni
    Ingredienti
    Per la meringa
    Per il pan di spagna al burro
    Per farcire e decorare
    Porzioni
    8/10 porzioni
    Ingredienti
    Per la meringa
    Per il pan di spagna al burro
    Per farcire e decorare
    Istruzioni
    Per la meringa
    1. Iniziate a montare gli albumi, poi unite poco alla volta lo zucchero e infine aggiungete anche il bicarbonato. Montate per 5 minuti almeno, o finchè la meringa non diventa lucida e gonfia. Tenete da parte.
    Per il pan di spagna al burro
    1. Montate il burro morbido con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e cremoso. Aggiungete i tuorli, uno alla volta, poi la farina setacciata, il lievito, l'aroma di vaniglia e in ultimo il latte, amalgamando bene il tutto. Mettete il composto a cucchiaiate in due tortiere di 20 cm precedentemente imburrate e ricoperte di carta forno, stendendolo ad un livello uniforme con il dorso del cucchiaio (aiutatevi bagnando il cucchiaio stesso con dell'acqua per procedere più agevolmente).
    Per la farcitura
    1. Preparate la crema pasticcera: fate scaldare il latte; a parte sbattete i tuorli con l'amido di mais e lo zucchero, unite il latte caldo a filo, mescolate bene e rimettete tutto sul fuoco fino a che la crema non si addensa. Lasciate raffreddare in un recipiente ampio, coprendo con pellicola a contatto. Montate la panna e incorporatela alla crema di cui sopra.
    Assemblaggio e cottura
    1. Spalmate la meringa sopra alla base di pan di spagna che avete preparato nelle tortiere e cospargete di mandorle a lamelle. Infornate a 150° per 35'-40' (vale comunque la prova stecchino). Una volta sfornate e raffreddate, sovrapponete le due torte e farcite con la crema chantilly: mettete una torta sul vassoio, chiudetele intorno l'anello di una delle due tortiere, spalmate la farcitura e coprite con l'altra torta. Lasciate riposare per almeno un'ora in frigo prima di togliere l'anello e servire.
    Recipe Notes

    Ricetta adattata da Scandikitchen - Dolci hygge di Bronte Aurell

  • Senza categoria

    Cannoncini di pasta sfoglia e crema pasticcera

    Print Recipe
    Cannoncini di pasta sfoglia e crema pasticcera
    cannoncini di pasta sfoglia con crema pasticcera
    Porzioni
    12 pezzi
    Ingredienti
    PER LA SFOGLIA (dosi per 1,2 kg di cui 300 gr serviranno per i cannoncini)
    PER LA CREMA PASTICCERA
    PER COTTURA E FINITURA
    Porzioni
    12 pezzi
    Ingredienti
    PER LA SFOGLIA (dosi per 1,2 kg di cui 300 gr serviranno per i cannoncini)
    PER LA CREMA PASTICCERA
    PER COTTURA E FINITURA
    cannoncini di pasta sfoglia con crema pasticcera
    Istruzioni
    PER LA PASTA SFOGLIA
    1. Preparate il pastello impastando la farina con l'acqua e il sale; l'acqua non va messa tutta insieme ma gradualmente per vedere quanta ne serve esattamente (la quantità può variare a seconda dell'umidità della farina). In ogni caso si deve ottenere un panetto piuttosto grezzo e sodo, e non lo si deve lavorare troppo a lungo. Il pastello va fatto riposare avvolto nella pellicola per 20 minuti a temperatura ambiente.
    2. Preparate il panetto: prendete il burro, mettetelo tra due fogli di carta forno e battetelo con il mattarello (o con il batticarne) fino a ridurlo ad un quadrato di circa 15 cm di lato e un paio di cm di spessore; tenete il panetto in frigo fino al momento dell'utilizzo.
    3. Trascorso il tempo di riposo del pastello stendetelo in un quadrato di circa 40x40 cm; mettete al centro il panetto e chiudete a pacchetto l'impasto in modo che il burro sia completamente avvolto dalla pasta. Fate riposare il vostro pacchettino in frigo avvolto nella pellicola trasparente per 20'.
    4. A questo punto procedete con le pieghe: stendete la pasta in una striscia lunga e stretta e piegatela in tre nel senso della lunghezza. Avvolgete nella pellicola e fate riposare 20' in frigorifero. Riprendete la pasta, ruotatela di 90°, stendetela nuovamente in una striscia e piegatela in quattro: prima piegate i due lembi esterni verso l'interno e poi piegate nuovamente in modo da ottenere quattro strati d pasta sovrapposti. Fate riposare 20' in frigorifero e ripetete nuovamente una piega a tre e una a quattro; ogni volta che stendete la pasta dovrete avere la parte con le pieghe visibili rivolta verso di voi e dovrete stendere la pasta verso il lato opposto del tavolo.
    5. Quando anche l'ultimo riposo di 20' è terminato stendete la pasta per l'ultima volta in una striscia, poi dividetela in quattro e conservate i vostri panetti in congelatore.
    PER LA CREMA PASTICCERA
    1. Fate scaldare il latte senza farlo bollire.
    2. In una ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero, la maizena e l'estratto di vaniglia, aggiungete gradualmente il latte caldo sbattendo con una frusta.
    3. Rimettete il composto sul fuoco e cuocete la crema a fiamma dolce mescolando continuamente finchè non si addensa, poi lasciate raffreddare in un vassoio coperta con pellicola a contatto.
    COTTURA E ASSEMBLAGGIO DEI CANNONCINI
    1. Fate scongelare un panetto di sfoglia da 300 gr in frigorifero per almeno 8 ore. Stendete la sfoglia su un piano infarinato allo spessore di circa 1 cm, formando un rettangolo di 20x30 cm; ritagliate 12 strisce nel senso della lunghezza e spennellatele con l'uovo sbattuto evitando solo la parte iniziale che entrerà in contatto con lo stampo di metallo.
    2. Avvogete la pasta sugli appositi cilindri: la parte spennellata di uovo dovrà essere quella che rimane sotto, in pratica l'uovo farà da collante tra i vari strati del cannoncino. Sovrapponete la sfoglia senza lasciare spazi vuoti, arrotolandola in una spirale.
    3. Spennellate con l'uovo sbattuto, cospargete di zucchero e cuocete a 180° per 18/20', fino a doratura.
    4. Quando i cannoncini saranno freddi estraete i cilindri con delicatezza, facendo ruotare gli stampi e senza premere troppo sulla sfoglia. Farcite con la crema fredda di frigo, utilizzando una sac a poche, e decorate con granella di nocciole.
    Recipe Notes

    E' consigliabile farcire i cannoncini subito prima di servirli, perchè se vengono riempiti in anticipo la sfoglia si inumidisce e perde la sua croccantezza.  Se dovete per forza farcirli in aniticipo, potete spennellare l'interno con del cioccolato fuso che impermeabilizza la pasta ed evita questo inconveniente.

    Per quanto riguarda le dosi della sfoglia, quelle riportate sono per circa 4 panetti da 300 gr; da un singolo panetto ricaverete 12 cannoncini.

  • Senza categoria

    Namelaka al cioccolato bianco

    Print Recipe
    Namelaka al cioccolato bianco
    namelaka al cioccolato bianco
    Porzioni
    6 persone
    Ingredienti
    Porzioni
    6 persone
    Ingredienti
    namelaka al cioccolato bianco
    Istruzioni
    1. Mettete in ammollo la colla di pesce in abbondante acqua fredda e lasciatela ammorbidire per 10'.
    2. Fate fondere a bagnomaria o al microonde il cioccolato bianco.
    3. Scaldate il latte, senza farlo bollire, e scioglieteci dentro la gelatina ben strizzata.
    4. Mescolate il cioccolato bianco al latte con la gelatina, unite l'estratto di vaniglia, il succo di limone e infine la panna fresca.
    5. Passate la crema al mixer, versatela nei bicchierini monoporzione e lasciatela riposare in frigorifero per una notte intera.
    6. Servite la vostra namelaka accompagnata da frutti rossi, fragole o altra frutta fresca di stagione.
    Recipe Notes

    Se volete presentare in modo più carino la namelaka potete lasciarla rassodare in frigo in un unico contenitore e trascorso il tempo di riposo dressarla con la sac a poche nei bicchierini.

  • Senza categoria

    Kanelbullar – brioches svedesi alla cannella

    Print Recipe
    Kanelbullar - brioches svedesi alla cannella
    kanelbullar
    Porzioni
    6 brioches grandi
    Ingredienti
    Per l'impasto:
    Per la farcia:
    Per la finitura:
    Porzioni
    6 brioches grandi
    Ingredienti
    Per l'impasto:
    Per la farcia:
    Per la finitura:
    kanelbullar
    Istruzioni
    1. Prima di iniziare fate fondere i 50 grammi di burro che vi serviranno per l'impasto delle brioches e tirate fuori dal frigo gli altri 50 grammi che andranno utilizzati nella farcia; inoltre accendete la lucina del forno in modo che la temperatura al suo interno si alzi un pochino.
    2. Fate intiepidre il latte (la temperatura ideale sarebbe 37°) e scioglieteci il lievito di birra, mescolando bene; fate riposare per 15'.
    3. Mettete il mix di latte e lievito nella conca della planetaria o in una ciotola capiente e aggiungete 40 grammi di zucchero, un pizzico di sale e il burro fuso. Una volta amalgamato il tutto unite 250 grammi di farina; quando sarà assorbita mettete anche i 20 grammi di uovo intero (tenete da parte l'uovo rimanente che vi servirà per spennellare le brioches prima di infornarle). Continuate a impastare, a mano o con il gancio, aggiungendo ulteriori 30 grammi di farina solo se necessario; l'impasto dovrà essere consistente ma molto morbido ed elastico. Dopo averlo lavorato per almeno 5 minuti trasferite l'impasto in una ciotola, copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare nel forno, con la lucina accesa (io ho messo dentro al forno anche il burro per la farcia, in modo che si ammorbidisse ulteriormente). Lasciate riposare per circa un'ora.
    4. Una volta terminata la lievitazione dell'impasto preparate la farcia mescolando il burro morbido con lo zucchero, la cannella, la farina e l'estratto di vaniglia. Stendete la pasta su un piano di lavoro ben infarinato e formate un rettangolo di circa 50 cm x 25; distribuite la farcia su tutta la superficie, poi tagliate sei strisce nel senso della lunghezza e arrotolate ogni striscia di pasta su sè stessa come per formare un'elica; con ogni elica formate una spirale, rimboccando al di sotto di essa le due estremità. Trasferite le girelle così ottenute su una placca ricoperta di carta forno, spennellatele con un po' di uovo sbattuto (quello avanzato dalla preparazione dell'impasto), e lasciatele lievitare per 30'.
    5. Infornate le kanelbullar a 200° e cuocetele per 14'. Una volta sfornate spennellatele abbondantemente con lo sciroppo d'acero fatto precedentemente intiepidire. Conservatele sotto una campana di vetro e consumatele entro un giorno o due; se volete mangiarle più avanti, vi consiglio di avvolgerle in pellicola e surgelarle - a quel punto vi basterà metterle fuori dal freezer la sera prima e scaldarle leggermente nel forno prima di servirle a colazione.
    Recipe Notes

    La ricetta originale prevede di aggiungere all'impasto anche il cardamomo; io non l'ho messo perchè non mi piace un granchè, e ho anche ridotto un po' la dose di cannella perchè non amo i dolci eccessivamente speziati.
    Se avete tempo a disposizione, potete dimezzare la quantità di lievito e raddoppiare i tempi di lievitazione per avere delle kanelbullar più leggere e digeribili.

Privacy Policy Settings

SFOGLIA LE RICETTE PER CATEGORIA