*

fette biscottate e marmellata home made
colazione,  lievitati,  light

Fette biscottate & marmellata home made

 

Dopo un periodo di assenza da queste pagine rieccomi qui, con un blog nuovo fiammante per quanto riguarda grafica e impaginazione! Per l’occasione ho deciso di proporvi la ricetta (anzi, le ricette! ) per preparare la colazione per eccellenza, semplice, sana, che non passa mai di moda e accontenta tutti: le fette biscottate con la marmellata!

fette biscottate e marmellata home made

Durante la bella stagione amo riempire barattolini con marmellate di fragole, ciliegie, pesche o albicocche, magari aromatizzandole con un po’ di vaniglia e cercando di limitare l’uso dello zucchero – generalmente ne metto circa un terzo rispetto al peso della frutta. Qualche settimana fa, complice un weekend piovoso, ho pensato che dovevo iniziare a fare in casa anche le fette biscottate su cui spalmare le mie confetture.
Se per la marmellata avevo la mia ricetta collaudata e affidabile, per le fette mi sono affidata a Paoletta di Anice e Cannella. Devo dire che, nonostante il mio solito timore reverenziale nei confronti dei lievitati, preparare fette dorate e croccanti è stato più facile di quanto credessi… e ovviamente la soddisfazione nell’apparecchiare la tavola con una colazione fatta interamente con le proprie manine è stata grandissima! Ma veniamo alla ricetta, anzi, alle ricette 🙂

Fette biscottate & marmellata home made
Write a review
Print
Ingredients
  1. PER LE FETTE
  2. 500 gr farina 00
  3. 75 gr zucchero
  4. 1 uovo (separare tuorlo e albume)
  5. 4 cucchiai olio di semi
  6. 12 gr lievito fresco
  7. 210/225 gr acqua
  8. 1 cucchiaino colmo di malto d’orzo
  9. 5 gr sale
  10. 1 cucchiaio di latte
  11. PER LA MARMELLATA
  12. 1200 gr di fragole
  13. 400 gr zucchero di canna
  14. 1/2 cucchiaino di vaniglia
Instructions
  1. PER LE FETTE
  2. Far sciogliere il lievito in 210 gr di acqua, aggiungere il malto e lasciar riposare cinque minuti.
  3. Mescolare la farina con lo zucchero, aggiungere l'albume, l'olio e la miscela di acqua, lievito e malto preparata in precedenza. Impastare per 15', a mano o con il gancio dell'impastatrice, aggiungendo se necessario altri 15 gr di acqua. Aggiungere il sale e impastare ancora per 5'.
  4. Lasciar riposare coperto da pellicola per 30'.
  5. Stendere l'impasto sul piano infarinato sgonfiandolo con le mani e formando un rettangolo che abbia il lato lungo della stessa misura dello stampo in cui andrete a cuocere il vostro filone (il mio era di 14x30). Arrotolate la pasta e ponetela nello stampo precedentemente unto con un goccio di olio. Lasciate riposare al caldo - magari nel forno spento con la lucina accesa - e aspettate finché il vostro pane non formerà una cupola che fuoriesca dallo stampo.
  6. A questo punto spennellatelo con il tuorlo d'uovo sbattuto a cui avrete aggiunto un cucchiaio di latte, e infornate a 180° per 45'.
  7. Lasciate riposare il vostro filone per 12/24 ore, poi procedete al taglio delle fette, che dovranno essere di un cm scarso di spessore.
  8. Infornate nuovamente le fette a 140° per 50/60' girandole a metà cottura, finché non risulteranno dorate e croccanti.
  9. Conservate in una scatola di latta o in barattoli di vetro ermetici.
  10. PER LA MARMELLATA
  11. Pulite le fragole, tagliatele a dadini, aggiungete lo zucchero e la vaniglia.
  12. Mettete sul fuoco e fate cuocere per 45' a fuoco medio, coprendo la pentola con una retina para schizzi. Nel frattempo mettete i barattoli in cui conserverete la marmellata e i loro coperchi in forno a 120° e lasciateli lì per una ventina di minuti - per me è il modo più comodo per sterilizzarli. Mettete anche un piattino vuoto in frigorifero.
  13. Dopo il primi 45' di cottura frullate la marmellata con il mixer ad immersione (senza ustionarvi, a quello ci ho già pensato io innumerevoli volte!) e rimettete sul fuoco, sempre a fiamma media per altri 45' circa. Per essere sicuri di aver raggiunto il giusto grado di densità, basterà mettere un po' di marmellata sul piattino freddo e metterlo in posizione verticale: se la marmellata cola lentamente allora vuol dire che potete spegnere il fuoco, se scivola via velocemente allora proseguite la cottura ancora un po'.
  14. Versate la marmellata ancora calda nei barattoli, stringete bene e lasciateli a testa in giù fino a che non sentirete il 'click' che indica la formazione del sotto vuoto.
  15. Conservate in un luogo buio fino a sei-otto mesi.
Notes
  1. Porzioni: circa 30 fette biscottate / 2 barattoli da 250 ml di marmellata
Colazione da Tizi https://www.colazionedatizi.it/

fette biscottate e marmellata home made

con questo pane partecipo alla raccolta di Panissimo ideata da Sandra e Barbara questo mese ospitata da Consuelo

banner-c.scritta-crema-300x300

Facebook Comments

32 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Settings