*

Cheese cake senza cottura ai frutti rossi
cheese cake,  dessert,  dolci alla frutta,  estate,  semifreddo

Cheese cake ai frutti rossi… senza cottura!

Il caldo mi ha tenuta, ancora una volta, per diverso tempo lontana da fornelli & co.
Si dà il caso però che in questi giorni si festeggiasse un compleanno importante in famiglia… così ho deciso di rimettere indietro il calendario di un mese e di preparare la re-cake di giugno che non ero mai riuscita a fare, un po’ per mancanza di tempo e un po’ perchè avevo appena iniziato un periodo di detox che prevedeva l’eliminazione dei latticini dalla mia dieta… insomma, non avrei potuto tenermi in casa una cheese cake così golosa senza mandare in frantumi tutti i miei buoni propositi!
A distanza di quasi un paio di mesi, però, e con la prospettiva di regalare la torta limitandomi all’assaggio di una fetta (diciamo pure due va, che se uno deve fare uno strappo alla regola tanto vale goderselo per bene) questa ricetta di cheese cake senza cottura è stata davvero provvidenziale.
Non ho dovuto accendere il forno, ho preparato il tutto in un tempo brevissimo – fatta eccezione per i tempi di riposo, la preparazione in sé è davvero velocissima – e la torta ha avuto davvero un gran successo! Profumata, fruttata e niente affatto stucchevole: una via di mezzo tra una torta gelato e una classica cheese cake, arricchita dal tocco goloso dei frollini al cacao e dalla freschezza dei frutti rossi.  

Ingredienti

150 gr di frollini al cacao
 + una dozzina per lo strato intermedio
75 gr di burro
250 gr di ricotta
220 gr di philadelfia
75 gr di robiola
400 ml di panna fresca da montare
150 gr di zucchero
la scorza di un limone
fragole: 250 gr circa
more o altri frutti di bosco: 100 gr circa
una ventina di ciliege

 

Preparazionecheese cake senza cottura

Imburrare* una tortiera di diametro 20 e posizionare sul fondo un cerchio di carta forno.
Foderare le pareti con un nastro di acetato – io lo preferisco alla carta forno perché lascia il bordo della torta uniforme e non si corre il rischio di avere quell’effetto ‘stropicciato’ tipico della carta forno.
*(il burro serve unicamente a far aderire la carta e l’acetato alla teglia nel modo più stabile possibile)
Sbriciolare 150 gr di frollini al cioccolato in un mixer, fondere il burro, unire i due ingredienti e stendere il composto ottenuto nella teglia; far riposare in congelatore almeno 15/20 min.
Nel frattempo lavorare ricotta, philadelfia e robiola con lo zucchero e la scorza di limone eliminando tutti i grumi; montare leggermente la panna e unirla delicatamente al composto di formaggio.
Dividere la crema in due recipienti.
Frullare 100 gr di fragole e unirle a una parte di crema.
Snocciolare una decina di ciliege e spezzettare grossolanamente le more e unire il tutto all’altra parte di crema.
Mettere la crema alla fragola nella teglia con la base e lasciare in congelatore per un’oretta o comunque finché non si solidifica.
Una volta stabile, ricoprire con uno strato di frollini al cacao e aggiungere la crema ai frutti rossi.
Lasciare in congelatore per almeno 5/6 ore e prima di servire decorare con la frutta fresca rimasta.

cheese cake ai frutti rossi

Raccomandazione importantissima: lasciate riposare la torta a temperatura ambiente almeno una mezz’ora prima di servirla, in modo che la consistenza torni ad essere cremosa e morbida.
Per me d’ora in poi questa sarà la torta salva-estate: niente forni accesi, pochi ingredienti, tanta frutta, e tanta, tantissima bontà.
Del resto quando si sceglie una ricetta re-cake si va a colpo sicuro! Perciò, anche se sono fuori tempo massimo (la ricetta era di giugno e siamo quasi ad agosto) vi lascio lo stesso il link a questo meraviglioso gruppo e la locandina.

 

Facebook Comments

18 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Settings