Pie di pasta fillo, zucchine e salmone

pie di pasta fillo salmone e zucchine

La ricetta di oggi è un piatto sfizioso e leggero, da servire come antipasto oppure come portata unica, magari accompagnato da un’insalata o da un contorno di verdure. 
Amo molto le torte salate e i pasticci ma spesso il tempo è tiranno quindi ho pensato a una ricetta che fosse veloce, semplice, da poter fare anche durante la settimana quando non si hanno a disposizione ore intere da passare ai fornelli ma si ha comunque voglia di una cenetta un po’ diversa dal solito. In questo mi è stato molto utile un rotolo di pasta fillo già pronta – ormai la si trova praticamente in ogni supermercato: la fillo è una pasta di origine greca che viene spianata in fogli sottilissimi, rimane estremamente croccante e friabile ed è un alleato prezioso sia nelle preparazioni dolci che in quelle salate. 
Per il ripieno ho utilizzato le ultime zucchine di stagione, del salmone affumicato e lo yogurt greco che ha dato cremosità alla farcia senza l’aggiunta di ulteriori grassi – a proposito, ci tengo a dirvi che potete preparare (e mangiare!)  questa torta senza sensi di colpa: gli unici grassi usati sono infatti l’olio utilizzato per saltare le zucchine e pochissimo burro fuso per spennellare gli strati di pasta fillo.
L’ideale è servire la torta tiepida, una mezz’ora dopo averla sfornata, ma se dovesse avanzarvi una porzione o se aveste necessità di prepararla con più anticipo potete riscaldarla passandola in forno a bassa temperatura (100/120°) per un quarto d’ora circa e la pasta tornerà croccante – vi sconsiglio invece l’uso del microonde che non garantirebbe lo stesso risultato.

(altro…)

Torta salata all’indivia, ricotta e noci

In questo periodo ho riscoperto l’amore per le torte salate: sarà che fanno tanto primavera, adatte come sono per pic-nic e pranzi all’aperto, sarà che dopo la contro-recake mi era rimasta la voglia di infornare di nuovo una torta ripiena di formaggi e verdure… sarà soprattutto la voglia di sperimentare piatti unici vegetariani e leggeri che c’è in casa nostra in questo periodo: sta di fatto che lo scorso weekend per la sacra cena del venerdì sera – momento catartico che deve essere sempre adeguatamente apprezzato e festeggiato! – ho deciso di portare in tavola questa ricetta.
Per l’impasto di base ho voluto evitare pasta sfoglia o brisée e il loro elevato contenuto di burro, e ho preferito rispolverare la pasta usata nella Re-cake dello scorso maggio , leggera e semplicissima da fare.
Il ripieno è altrettanto veloce e facile da realizzare, bastano un po’ di ricotta, le noci e due cuori di indivia belga.
In un’ora scarsa -cottura compresa- potete preparare una cena sfiziosa per due o un ottimo aperitivo da gustare in compagnia!
 
torta salata indivia, ricotta e noci
 

(altro…)

Torta salata di pasta brioche con crema di ricotta, zucchine e porri

Ormai chi mi legge sa che faccio parte del gruppo Re-cake, nel quale ogni mese le amministratrici indicano alle foodblogger (o foodlover) aderenti una ricetta da replicare e interpretare nel migliore dei modi.
Questo mese ci è stato proposto un simpatico scambio di ruoli: sono state alcune mie colleghe re-cakers a scegliere la ricetta con la quale le admin dovranno cimentarsi.
Ovviamente non potevo restare in panchina a guardare… la ricetta era decisamente troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire!

torta salata di pasta brioche con ricotta zucchine e porri

 

 

La scelta è caduta su una torta salata preparata con pasta brioche, la cui versione originale (dolce!) porta la firma di Sabrine d’Aubergine, padrona di casa di quel piccolo angolo di paradiso che è il blog Fragole a Merenda (di cui in passato ho sperimentato con gran soddisfazione questa ricetta).
La farcitura originale prevedeva una crema al mascarpone e delle mele, che nel nostro caso si sono trasformate rispettivamente in una crema alla ricotta e delle verdure saltate.
La carta vincente di questa torta a mio avviso è l’impasto: pur trattandosi di una pasta brioche non servono tempi biblici per la preparazione e il risultato è davvero gustoso e dalla consistenza morbida e soffice.
E poi si tratta di una ricetta estremamente personalizzabile: io in particolare ho scelto di preparare la mia torta con porri e zucchine, ma niente vieta di sbizzarrirvi e adoperare invece carciofi, melanzane, piselli o qualsiasi verdura vi stuzzichi la fantasia, giocando anche con i colori e le forme per dar vita a diverse e sempre nuove decorazioni!

(altro…)

Focaccia di ceci con rosmarino e olive

light, piatto unico, torte salate, vegan | 4 febbraio 2016 | By

Una delle cose più entusiasmanti nella vita di una foodblogger è avere la possibilità di sbirciare nelle cucine delle altre, scambiarsi ricette e consigli, avere a disposizione una gamma infinita di proposte sempre nuove e interessanti.
Tempo fa curiosando nella meravigliosa cucina di Marta e Mimma ho incontrato questa ricetta: semplice, veloce, appetitosa e leggera.
Si tratta di una via di mezzo tra una focaccia, una cecina (come la chiamiamo noi in Toscana) e una frittata cotta al forno. Della prima ha la golosità, ma non la lievitazione né i cereali. Della seconda ha il sapore, ma non la consistenza. Della terza l’aspetto, la possibilità di esser servita come piatto unico, e… nient’altro.
Ultimamente sono sempre alla ricerca di piatti alternativi alla solita pietanza di carne/pesce con verdure che caratterizza la maggior parte delle mie cene: questo mi aveva ispirata perché ricco di proteine vegetali, veloce da fare e piuttosto inconsueto.
Una volta messo in tavola è stato all’altezza delle aspettative: leggero ma saziante, sostanzioso ma delicato e pieno di profumi grazie alle olive, al rosmarino e all’olio buono!

 

focaccia di ceci

(altro…)

Torta salata al caprino con pomodorini e basilico – Re-cake #4

 
I mesi volano veloci e siamo già a maggio.
Il che significa poter stare un po’ di più all’aria aperta, magari quando si esce a cena o per un aperitivo, o semplicemente godersi il sole sdraiati su un prato con le coperte e una birra fresca.
Finalmente ho ricominciato a correre, i miei soliti pochi chilometri ma con costanza, senza dover saltare giorni di allenamento per l’ennesima, noiosissima, pioggia di fine aprile.
Sabato scorso però la pioggia è ritornata, e io ne ho approfittato per mettere le mani in pasta, accendere il forno e onorare il nuovo mese con una nuova Re-cake!
Le admin ormai per me sono fonte fidata di ricette buonissime, e soprattutto collaudate e affidabili. Se così non fosse, probabilmente non mi sarei azzardata a fare una torta salata con un impasto così poco ortodosso: non una sfoglia, non una brisée, né una pasta matta… e nemmeno la classica pasta per pizza: l’impasto è fatto con il lievito di birra, ma c’è anche l’uovo. E soprattutto – notizia bomba per chi come me vorrebbe sperimentare tanto di più in cucina ma non trova mai il tempo necessario – non necessita di alcun tempo di riposo!
Anche la scelta della farcia è ottima: il profumo di pomodorini e basilico anticipa l’estate e il caprino dà un gusto davvero particolare, ma non troppo invasivo se come me ne usate uno fresco. 
 
torta salata al caprino

 

(altro…)

CONSIGLIA Petto di pollo con cocco e lime