Minestra di semolino con funghi e nocciole

semolino funghi e nocciole

La ricetta di oggi è nata in una domenica mattina nuvolosa, una di quelle in  cui ho voglia soltanto di restare a casa e lasciar passare il tempo lentamente, godendomi una buona lettura, preparando provviste per la settimana o sperimentando una nuova ricetta. Così domenica scorsa tra un giornale da sfogliare e un pandoro sfornato – che qui già ci si inizia a preparare per il Natale, e la questione ‘perfezionamento pandoro’ è rimasta in sospeso dallo scorso anno – mi sono ritrovata all’una di pomeriggio senza nulla di pronto per pranzo e con la voglia di un piatto caldo, sostanzioso ma non pesante, originale ma da poter preparare con quello che avevo in dispensa, fatto con cura ma in tempi brevi… beh, questa minestra è riuscita a soddisfare tutte le mie esigenze! 
Vi basterà preparare una crema di semolino al latte, spadellare i funghi con le nocciole e il gioco è fatto.
Con pochi accorgimenti e gli aromi giusti otterrete un piatto delicato e molto sfizioso: io l’ho servito come piatto unico, ma in porzioni ridotte può essere anche un ottimo antipasto, da tener presente soprattutto in vista delle imminenti feste natalizie 😉  

Minestra di semolino con funghi e nocciole
Write a review
Print
Ingredients
  1. 100 gr semolino
  2. 500 ml latte
  3. 250 ml acqua
  4. un tuorlo d'uovo
  5. 500 gr di funghi misti
  6. una manciata di nocciole
  7. una noce di burro
  8. prezzemolo
  9. olio evo
  10. noce moscata
  11. sale, pepe
Instructions
  1. Scaldate il latte e l'acqua e quando stanno per spiccare il bollore aggiungete il semolino; cuocete mescolando spesso per 15'.
  2. A parte fate saltare i funghi in padella con un filo d'olio, uno spicchio di aglio e un po' di prezzemolo tritato. Cuocete a fiamma vivace e a fine cottura aggiungete le nocciole e lasciatele tostare in padella per un paio di minuti.
  3. Aggiungete al semolino una noce di burro e il tuorlo d'uovo e continuate la cottura, sempre mescolando, per un paio di minuti. Aggiungete una spolverata di noce moscata e regolate di sale.
  4. Servite la minestra caldissima con sopra i funghi e le nocciole saltate; completate con un filo di olio evo e una macinata di pepe nero.
Notes
  1. Dosi per due piatti unici o quattro antipasti
Colazione da Tizi http://www.colazionedatizi.it/

 

Comments

  1. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    24 novembre 2016

    Ma sai che hai avuto proprio una bella idea? non ho mai provato i funghi con il semolino ma considerando quanto stanno bene con la polenta, non deve essere molto diverso

    • Leave a Reply

      tizi
      24 novembre 2016

      infatti! l’idea inizialmente era stata di preparare una polenta ma poi avendo voglia di qualcosa di più delicato ho optato per la minestra di semolino. siamo sempre in sintonia ele!! 😉

  2. Leave a Reply

    Mary Vischetti
    24 novembre 2016

    Tizi, è originalissimo questo piatto! Dev’essere una vera delizia…Da provare assolutamente! Bravissima come sempre!
    Bacioni,
    Mary

    • Leave a Reply

      tizi
      24 novembre 2016

      Grazie Mary! Sei sempre un tesoro <3 Bacio grande a te, buona serata!

  3. Leave a Reply

    Mimma Morana
    25 novembre 2016

    adoro questi piatti e l’insieme di sapori e consistenze è delizioso!! bravissima!!

  4. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    25 novembre 2016

    Che bontà Tizi! Davvero una coccola in queste giornate, per noi, tristi, grigie e piovose. Te l’ho scritto anche da me, il pandoro è difficilissimo da fare, complimenti Buon fine settimana tesoro

    • Leave a Reply

      tizi
      25 novembre 2016

      Sì ho letto terry 🙂 domani provo un’altra volta che la strada verso la perfezione è luuuunga 😉 Un bacione e grazie per essere passata!

  5. Leave a Reply

    Elisabetta
    26 novembre 2016

    Mamma che buona questa minestra, e poi mi hai fatto pensare che ancora non ho cucinato i funghi in questi mesi. Devo rimediare al più presto e questa minestra mi pare l’ideale; ha un accostamento di sapori e di consistenze che fa proprio gola.
    Un abbraccio e buon fine settimana

    • Leave a Reply

      tizi
      28 novembre 2016

      Grazie Eli! Buon avvio di settimana a te, a presto!

  6. Leave a Reply

    Laura De Vincentis
    28 novembre 2016

    Posso solo immaginare il gusto sublime di questa minestra! E l’aggiunta delle nocciole la rende molto chic. Un bacio

  7. Leave a Reply

    zia consu
    28 novembre 2016

    Le tue ricette estemporanee mi lasciano sempre a bocca aperta! Bravissima Tizi e felice inizio settimana <3

    • Leave a Reply

      tizi
      28 novembre 2016

      Ma grazie Consu! Un bacio e buona settimana a te… dopo passo a vedere cosa hai combinato questo lunedì 😉

  8. Leave a Reply

    Serena
    28 novembre 2016

    il semolino protagonista dei nostri piatti, sia declinato dolce che salato è sempre una bontà. Questa minestra è davvero invitante, ho scoperto da poco la bontà che aggiunge le nocciole nei piatti salati immagino quindi quanto sia gustosa. Bella ricetta 😉 un abbraccio

    • Leave a Reply

      tizi
      28 novembre 2016

      Grazie! Sì il semolino è un ingrediente spesso trascurato, che secondo me vale la pena rivalutare! Grazie della visita cara, un abbraccio grande a te!

  9. Leave a Reply

    Marghe
    28 novembre 2016

    Il semolino è una cosa che adoto, una coccola confortante, che mi fa viaggiatre con la memoria e il cuore indeitro di molti anni. Mi piace tantissimo come l’hai reso gourmet e davvero molto chic con poche indovinate mosse: sei sempre super tesoro! Ti abbraccio e ti auguro una bellissima settimana…. anche di pandori 😉

    • Leave a Reply

      tizi
      28 novembre 2016

      ma grazie tesoro!! per il pandoro ho già dato nel weekend, magari potessi pandorare allegramente anche in settimana… quando lavoro è impossibile stare così tante ore in cucina! un bacio grande cara e buon lunedì 🙂

  10. Leave a Reply

    unospicchiodimelone
    28 novembre 2016

    Ciao carissima! Molto interessante questo connubio! Di semolino ne ho da vendere…quindi proverò di certo! 🙂

    • Leave a Reply

      tizi
      5 dicembre 2016

      vi ispira ragazze 😉 ? mi fa piacere!! baci e buon inizio settimana!

  11. Leave a Reply

    Melania
    5 dicembre 2016

    Tizy non l’ho mai provato il semolino con i funghi. Chissà che sapore…questo periodo richiede piatti che scaldano non solo il palato, ma anche il cuore. E tu, col tuo ci sei riuscita.
    Ti abbraccio forte e buona settimana a te.

    • Leave a Reply

      tizi
      5 dicembre 2016

      ma grazie cara! le tue parole mi fanno davvero contenta, il cibo deve essere prima di tutto un modo per esprimere amore ed empatia 🙂 un bacio e a presto!

  12. Leave a Reply

    Simo
    7 dicembre 2016

    Un modo insolito ma golosissimo per gustare il semolino…a me ricorda tanto la mia nonnina!!!! Un abbraccio

  13. Leave a Reply

    miss mou
    13 dicembre 2016

    Quant’è che non mangio il semolino…eppure era il piatto preferito della Jessica bambina. sai che provo questa versione? Deve essere squisita.

    • Leave a Reply

      tizi
      13 dicembre 2016

      Grazie cara, sono felice di aver risvegliato un piacevole ricordo! Baci e a presto 🙂

  14. Leave a Reply

    Marzia
    17 febbraio 2017

    No no, di qui a quest’ora non ci dovevo passare! Quanto mi ispira questa minestra, complimenti per la ricetta! <3

    • Leave a Reply

      tizi
      17 febbraio 2017

      Grazie mille Marzia! Sei sempre la benvenuta 😉

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Petto di pollo con cocco e lime